Home » Informazioni » Convegni & Corsi » lettura Convegni e Corsi
Convegni & Corsi
 

   PUBBLICARE SU GEOLOGI.IT

   Per inserire GRATUITAMENTE un convegno o un corso su geologi.it
   basta inviare una e-mail a: info@geologi.it
   oppure utilizzare il modulo di segnalazione on-line

Data ultima per eventuali prenotazioni: 3/4/2018
Indagine MASW
lun 16 apr, 2018
Solignano Nuovo (MO)
Ente organizzatore: Progetto PSC - Centro Esame Bureau Veritas Modena

La caratterizzazione del terreno dal punto di vista dinamico richiede la conoscenza del profilo di velocità delle onde di taglio Vs degli strati di terreno presenti nel sito. In particolare si deve avere la conoscenza sino ad almeno 30 metri dal piano campagna (Vs30). La conoscenza del profilo delle onde di taglio Vs degli strati che compongono i primi 30 metri di profondità risulta necessaria per:

  • valutare l’azione sismica di progetto al livello del piano fondale tipo di opera
  • valutare il potenziale di liquefazione del terreno.
  • valutare l’accelerazione sismica per il calcolo della stabilità dei pendii e/o delle opere di sostegno nei confronti dell’azione sismica
  • valutare, in condizioni sismiche, la capacità portante ed i cedimenti di rilevati stradali, opere di sostegno, fondazioni degli edifici

La stima della velocità delle onde di taglio Vs dei vari sismostrati può essere eseguita, a basso costo, con la tecnica MULTICHANNEL ANALYSIS OF SURFACE WAVES (MASW) che fornisce la stratigrafia e le velocità delle onde di taglio. Una volta acquisiti gli spessori degli strati e le relative velocità delle onde S, si calcola la velocità media relativa ai primi trenta metri di sottosuolo, con la formulazione precedente e si classifica il sito secondo i riferimenti normativi.

vantaggi dell’uso di tale tecnica sono:

  • che è particolarmente indicata per suoli fortemente attenuanti ed ambienti rumorosi (la percentuale di energia convertita in onde di Rayleigh è di gran lunga predominante (67%) rispetto quella coinvolta nella generazione e propagazione delle onde P (7%) ed S (26%), inoltre, l’ampiezza delle onde superficiali dipende dalla radice quadrata della distanza (r1/2) e non da r come per le onde di corpo (Vp, Vs));
  • che riconosce le inversioni di velocità (limite del metodo a rifrazione);
  • che ha un costo moderato, tempi rapidi di esecuzione e scarso impatto sui luoghi di indagine.
Riconoscimento crediti APC : 16
( assegnati )




169

In questa pagina

Il sito di Geologi.it è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con il CMS ISWEB ®

- Inizio della pagina -
Il progetto Geologi.it è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it